Occlusione dentale

Un dottore in chiropratica è specializzato nell’individuare gli squilibri del sistema strutturale e posturale. È importante perciò, capire dove possono crearsi le maggiori interferenze nell’equilibrio fra questi due sistemi.

Le due funzioni basilari per un buon equilibrio sono la deglutizione e la deambulazione. Tutta la struttura della bocca, i denti e la lingua hanno un’enorme importanza neurologica. Basti pensare che un terzo dei circuiti cerebrali sono implicati nella masticazione e nella deglutizione.dogs 002

Queste funzioni sono in vario modo collegate all’occlusione, cioè all’allineamento e combaciamento dei denti.

Se l’occlusione non è corretta vengono inviati stimoli propriocetivi alterati al cervello, che a sua volta controllerà male la parte motoria del corpo alterandone la postura.

Ad esempio, uno squilibrio dei muscoli della masticazione può riflettersi sui muscoli del collo. Come risultato di tutto ciò si potrà avere una spalla più alta dell’ altra coinvolgendo, a questo punto, anche la muscolatura del tronco che compenserà il tutto con la creazione di curve scoliotiche nella colonna vertebrale.

L’ occlusione, classificata dai dentisti come classe 1,2 e 3, influisce direttamente la postura come dimostrano i diagrammi qui sottostanti. Per questo motivo, se abbiamo un sospetto che un problema della spina dorsale sia causato in parte da una occlusione errata, è opportuno consultare un ortodonsista  che lavorando in parallelo con il chiropratico aiuterà a risolvere il problema posturale.

“da Bernard BRICOT : La reprogrammation posturale globale, Sauramps Editions”