Bambini

bambiniMolti anni fa andavamo dal dentista quando un dente faceva tanto male. Spesso, a quel punto, non era più possibile intervenire e il dente veniva tolto. Oggi la maggioranza dei genitori sa che prevenire è meglio che curare e porta i propri figli dal dentista già prima che perdano i loro dentini di latte.

La stessa cosa vale per la spina dorsale. Quando si manifestano i primi segni di una postura sbagliata o quando compaiono i primi dolori, la disfunzione è già presente da tempo.

E’ opportuno fare dei controlli al proprio figlio anche in assenza di sintomi apparenti.

matteo 1° visitaNoi consigliamo il primo controllo già poco dopo la nascita. Infatti negli ultimi mesi della gestazione lo spazio in cui il nascituro può muoversi è progressivamente più stretto e questo può causare posture sbagliate che il bambino poi mantiene una volta nato. Anche il parto costituisce un sforzo non indifferente per il bambino e può contribuire all’insorgenza di    prematuri disequilibri del sistema muscolo scheletrico.

Il sospetto di scoliosi è solo un motivo per portare vostro figlio a fare una visita chiropratica.

Mano a mano che nostro figlio cresce aumentano anche le situazioni che possono causare squilibrio della spina dorsale: cadute sul sedere quando il bimbo impara a camminare o durante il gioco (vedi giocattoli online), posizioni scorrette al banco di studio e davanti al computer, il peso dello zaino scolastico, sforzi durante l’attività sportiva. trampoline swedenProblemi che spesso non vengono riconosciuti finché il bambino non manifesta una spalla più alta, piedi piatti o, più raramente, dolori come mal di testa o di schiena.

Oggi giorno i nostri ragazzi fanno una vita molto più sedentaria delle generazioni passate, portano zaini pesantissimi e sono spesso sovrappeso. Fattori che non favoriscono una spina dorsale sana e forte. Tanti pazienti adulti si ricordano di aver avuto dolori più o meno severi durante l’infanzia e l’adolescenza.

Diversi sono i sintomi che possono indicare una situazione di stress del sistema muscolo scheletrico del vostro bambino.

Ad esempio vi segnaliamo;

  • Difficoltà nell’ allattamento: il bambino non si attacca bene al seno materno o si fatica facilmente durante il pasto;
  • Il bambino tende a stare con la testa inclinata e/o girato da una parte;
  • Coliche e/o stitichezza ;
  • Otite frequente;
  •  “Dolori della crescita”.

Una visita chiropratica può individuare se i dolori sono dovuti a uno squilibrio posturale o una sublussazione vertebrale e quindi sistemando questi aspetti si può aiutare.DSC_2116_QUAD

Ovviamente le tecniche usate per trattare neonati e bambini piccoli sono diverse da quelle usate per un adulto.

Leonardo Struia treatment (3 years old)Cerchiamo di rendere la prima visita un’occasione piacevole e rilassante. Troviamo che alla maggior parte dei bimbi piace essere trattati e che vengono volentieri da noi .

Il nostro studio ha un’area dedicata ai più piccoli.

Ricordando che non siamo medici, consigliamo a tutti i genitori di far vedere il proprio figlio al pediatra di fiducia prima di rivolgersi a noi.